Ombre di Veritā

Il teatro come strumento didattico è uno dei percorsi più collaudati per sperimentare con gli studenti una serie di abilità fondamentali anche per lo studio e per la vita:

  • la padronanza dei mezzi espressivi (linguaggio, voce, espressione e movimenti);
  • il lavoro di squadra;
  • la comprensione e la trasmissione dei testi.

Un percorso nato al Barbarigo nell'ambito del Club Lobacevskij, con la rappresentazione di una serie di testi originali: La velocità della luce (2007), Einstein... la vita di un genio (2008), Pirandellianamente Galileo, con un pizzico di Brecht e un po’ di Zelig (2009), e Noi... Lobacevskij  (2010-2011), replicata più volte a Padova e in altre località.

Dopo il successo degli ultimi lavori è stata decisa la creazione di una realtà più stabile e coesa: la nuova compagnia teatrale amatoriale stabile e indipendente “Ombre di Verità”, che ha debuttato il 16 novembre 2012 con il dramma originale Andrea. Le crepe di un cinquantenne.

L'associazione ha al suo interno due anime intrecciate: un primo gruppo che si riunisce settimanalmente per parlare liberamente di teatro, cinema, letteratura, musica e pittura, con lo scopo di ideare rappresentazioni teatrali; un secondo che si prefigge poi di metterle in scena.

www.ombrediverita.netii.net

Video: la preparazione di Andrea. Le crepe di un cinquantenne

Audio: (24-04-2013, Palcofonico, RadiobueAndrea e le crepe di un cinquantenne





 


Newsletter